Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for agosto 2012

I’m back (forse)

No, il blog non morirà. La mia vita di fuori mi ha meravigliosamente assorbito e alla fine mi ritrovo qui che è quasi settembre. Siamo stati al mare tre lunghe e bellissime settimane. Sempre lì, nel posto che mi ha visto bambina e che per me significa tanto. Palletta ci è stato prima nel cuore, poi nella pancia e quest’anno finalmente ci è stato nella sua pelle di bimbetto di 6 mesi. Abbiamo fatto lunghe passeggiate, abbiamo conosciuto altri minuscoli bimbetti, abbiamo fatto tanti bagni al mare. La routine è stata serrata, ma serena e tornare a casa mi è dispiaciuto, forse per la prima volta dopo tanti anni. Unica nota dolente ho smesso di allattare. Mai avrei pensato di smettere in una settimana, mai avrei pensato di smettere addirittura in vacanza, ma almeno così non possono dare colpe. Era iniziato lo svezzamento, ed è bastato saltare quella poppata che il latte mi è calato drasticamente, Palletta sempre nervoso quando ciucciava, mentre era sereno e sorridente quando prendeva il bibe. Una mattina ero in spiaggia e dopo 10 minuti in cui si era attaccato ma non usciva niente mi sono arresa e sono corsa a casa per dargli il bibe. Se lui deve stare male e io con lui, perchè continuare? allora io non gli ho più dato il seno (complice anche un mal di denti che mi ha fatto prendere tutti gli antidolorifici e gli antiinfiammatori che non ho preso in 4 anni) e lui non l’ha più cercato. Pazienza. Avrei preferito continuare, ma mi prendo i lati positivi. Arrivati a casa stiamo costruendo la nostra nuova routine, quella che dovrebbe essere vicina a quella definitiva. Io sono tornata a lavorare, ma dopo poche ore mi prende il mammatrone e voglio correre a casa, tipo che ieri mi sono messa a piangere in macchina. Non so come farò a fare bene entrambi, ci provo. Potrei dilungarmi pagine e pagine sui piccoli progressi di Palletta e sulle mie domande esistenziali del tipo “quando inziare a dare la pastina?” ma mi autocensuro.
Spero che piova abbastanza da rendere l’aria respirabile, o in alternativa che non piova affatto così porto Palletta al parco. Sì ho scoperto questa nuova dimensione, ma gli altri genitori sono un po’ abbottonati ancora.

Annunci

Read Full Post »