Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for settembre 2012

Io credevo e invece

Mi lascio cullare dal respiro di Palletta e intanto decomprimo, lascio che il cervello rallenti e sia pronto per il sonno. Che spero sempre sia ininterrotto (speranza solitamente disattesa). Ci sono molte cose che mi frullanto in testa, ma le questioni terrene mi tengono lontano dalla tastiera. Io ho sempre avuto una tara, il senso di solitudine. Mi ha accompagnato per tutta la vita e mi ha fatto commettere diversi errori. Pensavo che con la nascita di Palletta non mi sarei sentita piú sola, e invece mi ci sento piú di prima. E allora é palese che é colpa mia, che sono io che cerco fuori qualcosa che probabilmente non esiste e che dovrei trovare dentro. Non é molto chiaro neanche a me, e quindi faccio fatica a spiegarlo. É che la mia amica che ha partorito poco dopo di me finché era in maternitá non mi ha mai cercato. Io ero andata a trovarla un paio di volte, ma a questo punto mi domando anche se le avesse fatto piacere. E rispetto agli altri la mia vita é cambiata e quindi ora ho meno in comune con chi ho frequentato negli ultimi anni. É vera amicizia anche se si basa sul condividere una dase della tua vita? E adesso che ho cambiato fase cosa succede? Anche con Crysis c’é stato un piccolo terremoto, la sua vita é rimasta piuttosto simile a quella pre-palletta, anzi il suo lavoro diventa man mano piú impegnativo. La mia vita invece é profondamente cambiata, piú lenta in un certo senso, per seguire il ritmo di palletta. Adesso mi sento molto piú appagata dal vedere la sua prima gattonata che da un buon risultato lavorativo. Insomma, mi sembra di essere entrata in un’altra dimensione e da questa dimensione faccio fatica a comunicare con gli altri. Lo avverto che ë colpa mia, non sono mica scema. Peró non so neanche come uscirne. La mammitudine mi ha complicato il cervello.

Read Full Post »